AMARCORD – Gli eroici anni venti

1943
febbraio 19, 2016

Per ricostruire la storia del calcio a Vico Equense, bisogna necessariamente partire con il ricordare e rendere omaggio ai giovani di allora, quelli dei primi decenni del Novecento che, anche nelle nostre contrade, vivevano intensamente la passione per questo magnifico gioco. Erano gli anni che anticiparono l’avvento delle Nazionali di Vittorio Pozzo, campioni del Mondo nel 1934 e nel 1938, con giocatori che ancora oggi sono una leggenda. Tutti ricordano i grandi campioni Combi, Rosetta, Calligaris, Orsi, Baloncelli, Bernardini, Meazza, grazie ai quali il gioco del calcio si diffuse rapidamente in tutto il nostro Paese. Le prime notizie certe, che è stato possibile raccogliere sull’attività sportiva organizzata in campo calcistico a Vico, risalgono agli anni tra il 1929 e il 1931: in quegli anni appunto fu creata l’Unione Sportiva Aequa, diretta progenitrice dell’attuale società Città di Vico Equense. La nostra prima squadra disputava il campionato di prima divisione della zona sorrentina sul mitico piazzale di mmiez a Dommene, alle spalle della chiesa dei S.S. Ciro e Giovanni. Nei ricordi di chi ha giocato su quel campo rimangono le immagini di una folla vociante, trattenuta da corde tese lungo i lati del rettangolo di gioco, che premeva, si accalcava e faceva sentire tutto il suo calore ai giocatori in campo. La domenica a Vico Equense la partita era un avvenimento vissuto da tutti con grandissima passione. Alle due del pomeriggio, via S. Ciro, Corso Umberto I, Via S. Sofia e Via D. Caccioppoli venivano chiuse con una fune tesa fra gli alberi e tutti versavano tranquillamente la loro offerta per sostenere la squadra ed assistere all’incontro. Le partite erano sempre molto infuocate, particolarmente quelle con il Carpi e il Sorrento. Queste squadre spesso arrivavano per mare alla maria di Vico e molte volte succedeva che i tifosi accompagnavano la squadra avversaria con un intenso lancio di pietre dalla villetta del Monumento sino alla marina, in particolare quando gli incontri andavano male e la rabbia era tanta per il risultato negativo. Tra i dirigenti di allora ricordiamo il presidente don Mario Volpe (fratelli Volpe tessuti), con i dirigenti don Raffaele Di Palma (Bar Di Palma), Luigi e Ciro Parlato, don Enrico Berrettoni, mentre per i giocatori abbiamo recuperato, grazie alla disponibilità di Antonio Esposito, da tutti conosciuto come ‘o Parente, le foto di due formazioni del 1929 e del 1943 e siamo riusciti a dare un nome a molti di quei volti. Nella formazione del 1929 il portiere era Antonio Esposito, ritratto in prima fila, con la grande coppola, al suo fianco il capitano ”Ciccillo” Visco con il fratello Antonio, terzini, più indietro Enrico Berrettoni, Raffaele Di palma, Luigi Oliva, Raffaele Scaramellino, Giuseppe Savarese (il dentista) e Aristide Volpe (il pasticciere). Nella squadra del 1943 militavano Nino Di Palma, Tommasino De Sinno, Vincenzo Savarese (il professore), Salvatore Starace, Luigi Parascandolo (il preside), ”Babbì” Frevola (l’ingegnere), Ugo Manganaro (Baloncelli), Mario Ferraro e tanti altri, i cui nomi non siamo riusciti a rintracciare. Questa squadra continuò a giocare mmiez a Dommene, sino al 1943, quando per gli eventi bellici (Seconda Guerra Mondiale) si sciolse; anche perchè molti dei suoi giovani calciatori erano partiti per la guerra e alcuni di essi non fecero più ritorno a casa. Per tutti il ricordo va ad un ragazzo di Massaquano, da tutti conosciuto come “Catoccia”. Egli non tornò più a Vico Equense, morì in guerra e il suo nome oggi è scritto sulla lapide di Viale della Rimembranza, dove sono ricordati i giovani vicani caduti nella Prima e nella Seconda Guerra Mondiale. La società di calcio fu ricostruita dopo la guerra nel 1946.

1929

Tratto da “La storia del calcio a Vico Equense”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Food Safety Consulting

Vicart

Cerasè

12046816_1027605490612624_2154953160314171886_n[1] FRANCESCO RUOCCO HA FIRMATO OTTOBRE 8, 2015 Il Real Città di Vico Equense Calcio 1958 comunica di aver tesserato il centrocampista Francesco Ruocco, classe 1982, proveniente dal Pro Terzigno con cui ha giocato l’ultima stagione in Prima Categoria. Il calciatore si unirà al gruppo già dal prossimo allenamento e sarà disponibile per la prima giornata di campionato che si terrà sabato o Read More… 3922455488_96c9060d82_o QUID INCURRERET APRILE 11, 2014 Voluptate illum dolore Voluptate illum dolore ita ipsum, quid deserunt singulis, labore admodum ita multos malis ea nam nam tamen fore amet. Vidisse quid incurreret ut ut possumus transferrem si ita labore dolor si appellat, aut dolore doctrina. Commodo dolor esse in magna, a a multos senserit nam si aliqua iis multos, appellat elit senserit Read More… 3919663377_97f76ae909_o QUID DESERUNT APRILE 11, 2014 Voluptate illum dolore Voluptate illum dolore ita ipsum, quid deserunt singulis, labore admodum ita multos malis ea nam nam tamen fore amet. Vidisse quid incurreret ut ut possumus transferrem si ita labore dolor si appellat, aut dolore doctrina. Commodo dolor esse in magna, a a multos senserit nam si aliqua iis multos, appellat elit senserit Read More… View All Search here … Search Food Safety Consulting Food Safety Consulting Vicart Vicart Cerasè Cerasè Moon Valley Moon Valley

Le Axidie

Lineservice s.r.l.

AGA Costruzioni

Skipper Sport Euforie

Pizzeria Da Franco

Wembley Bar

Alimentari Miccio

Peter Pan[1]

Vige Costruzioni

Andrea Boutique

Acqua & Sapone

Ristorante Mustafà

Cherry Light